030220313 info@studiombc.com
Lun - Ven 9.00 - 18.00
Via Aldo Moro, 5 25124 Brescia

Rating di Legalità

Rating di Legalità

Il nuovo Regolamento è in vigore dal 20 ottobre 2020.

***

È entrato in vigore il 20 ottobre 2020 il regolamento attuativo in materia di rating di legalità dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (delibera del 28 luglio 2020).

Tra le modifiche rispetto alla versione precedente vi è l’estensione dell’ambito di applicazione dell’istituto, che consente l’accesso al rating anche ai soggetti iscritti soltanto al Repertorio Economico e Amministrativo. Inoltre, per rendere il rating sempre più rispondente agli obiettivi individuati dal legislatore, aumentano i requisiti di legalità dal punto di vista soggettivo e oggettivo.

In particolare, per valorizzare di più la natura premiale del rating, sono ricompresi tra i soggetti rilevanti anche gli amministratori della società controllante o della società o dell’ente che esercita attività di direzione e coordinamento sulla società che richiede l’istituto. Altra novità: ai reati già previsti dal Regolamento come ostativi al rilascio del rating, si aggiungono quelli di usura, di trasferimento fraudolento di valori e di bancarotta fraudolenta.

Ulteriori modifiche al Regolamento riguardano il suo adeguamento alla giurisprudenza intervenuta e la semplificazione e la chiarificazione del procedimento.

Un‘impresa che intende ottenere il rilascio del rating di legalità deve presentare all’Autorità apposita domanda sottoscritta dal legale rappresentante e redatta mediante la compilazione, per via telematica del formulario pubblicato sul sito dell’Autorità.

Per l’attribuzione del rating di legalità è necessario il rispetto di tutti i requisiti previsti dal regolamento per avere il riconoscimento di un punteggio base pari a ★ a cui si aggiungerà un segno + al verificarsi di determinate condizioni (tre segni + daranno un segno ★), fino al raggiungimento del punteggio totale massimo di ★★★.

Il rating di legalità non potrà essere rilasciato alle imprese:

  • destinatarie di comunicazioni o informazioni antimafia interdittive, salvo che ne sia sospesa la relativa efficacia;
  • nei cui confronti sia stato disposto il commissariamento, limitatamente al periodo di efficacia del relativo provvedimento.

Il rating potrà anche essere rilasciato ove l’accertamento abbia ad oggetto un importo non superiore a 1.000 euro e, in ogni caso, non superiore a 3.000 euro, nell’ipotesi di più provvedimenti di accertamento, intervenuti nel biennio precedente la stessa richiesta di rating.

L’Autorità, su proposta della direzione competente, delibera l’attribuzione del rating entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta. L’Autorità trasmette successivamente all’ANAC – Autorità nazionale anticorruzione – elementi e informazioni utili le verifiche di competenza (trasmissione che avviene preferibilmente in formato digitale).

Eventuali puntualizzazioni dell’ANAC in merito possono essere effettuate entro trenta giorni dal ricevimento. Dopo aver espletato gli opportuni controlli, l’Autorità comunica al richiedente l’esito della richiesta.

Il rating di legalità ha la durata di due anni dal rilascio e può essere rinnovato su richiesta dell’impresa.

***

Contattaci per avere maggiori informazioni: clicca qui

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e ti ricontatteremo al più presto!