030220313 info@studiombc.com
Lun - Ven 9.00 - 18.00
Via Aldo Moro, 5 25124 Brescia

Tempistiche ed utilizzo del credito beni strumentali attribuito ai soci

Tempistiche ed utilizzo del credito beni strumentali attribuito ai soci

Chiarimenti circolare AdE 9/E/2021 per credito beni strumentali ai soci

***

Il credito per investimenti in beni strumentali può essere utilizzato, ai sensi del comma 1059 dell’articolo 1 L. 178/2020, a decorrere:

  • dall’anno di entrata in funzione del bene, per gli investimenti in beni ordinari di cui all’articolo 1, commi 1054 e 1055, L. 178/2020;
  • dall’anno di avvenuta interconnessione del bene al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura, per gli investimenti in beni 4.0 di cui all’articolo 1, commi 1056, 1057 e 1058, L. 178/2020.

Queste regole, valide generalmente nel caso di utilizzo del credito da parte della società in capo alla quale è maturato il credito, sono valide anche per la compensazione della quota di credito attribuita in capo ai soci, che resta dunque vincolata all’entrata in funzione o interconnessione del bene agevolato.

La circolare dell’AdE 9/E/2021 riconosce formalmente la legittimità dell’attribuzione ai soci di società semplici e più in generale dei partecipanti di enti trasparenti del credito per investimenti in beni strumentali nuovi (articolo 1 commi 1051- 1063 3 1065, L.178/2020), identificando le stesse tempistiche riconosciute alle società e delineando gli step necessari per poter procedere all’attribuzione del credito e per l’utilizzo da parte dei soci.

Si ricorda inoltre che l’attribuzione del credito maturato da parte di un ente trasparente ai propri soci non rappresenta una cessione dello stesso ma una particolare e specifica modalità di utilizzo.

***

Contattaci per avere maggiori informazioni: clicca qui

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e ti ricontatteremo al più presto!